Modica – Pozzallo. Operazione “Weekend sicuro”, intensificati i controlli nelle zone della movida e nelle aree rurali

Prosegue l’operazione “weekend sicuro” condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle iniziative del fine settimana.
Anche lo scorso weekend i militari dell’Arma hanno intensificato i servizi di controllo del territorio garantendo un’intensa vigilanza dei luoghi maggiormente frequentati, sia nel comune di Modica che di Pozzallo.
Il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Modica, infatti,  è stato attentamente passato a setaccio dalle pattuglie dell’Arma che hanno svolto il servizio di controllo del territorio per contrastare i reati in genere, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti in abitazione e rapine ma anche lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Il bilancio è di 3 persone deferite in stato di libertà, 2 persone segnalate per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, per un totale di circa 3 grammi di sostanze stupefacenti sequestrate del tipo hashish, 1 veicoli sequestrati per violazioni al C.d.S. e 3 patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, 23 perquisizioni complessive eseguite, 55 veicoli controllati e 108 persone identificate.
Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno effettuato  per prevenire e reprimere i reati di natura predatoria che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, sia nelle aree rurali ma anche nei centri abitati dei comuni di Modica e Pozzallo.
L’operazione, che tra l’altro è finalizzata sia a garantire una maggiore percezione della sicurezza nei cittadini sia per reprimere i fenomeni di guida senza patente o in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di droghe, ha visto impegnati 18 militari in tutta la giurisdizione.
Sono state controllate le principali zone della movida e luoghi di aggregazione di giovani, infatti sono state effettuate diverse perquisizioni finalizzate a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché sono stati effettuati controlli con l’etilometro per prevenire e reprimere il fenomeno delle guide in stato d’ebbrezza.
Nello specifico, a Pozzallo, i Carabinieri, durante i controlli alla circolazione stradale, hanno sorpreso un uomo che guidava senza patente poiché mai conseguita, denunciato a piede libero ed il mezzo, che conduceva, è stato sottoposto a sequestro.
Inoltre, nel corso di diverse perquisizioni effettuate durante i servizi di controllo del territorio, i militari dell’Arma, a Modica, hanno sorpreso un 20enne in possesso di circa 1,5 gr di hashish e, dunque, hanno proceduto alla segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente. Stessa sorte per un 18enne che, sorpreso alla guida del proprio ciclomotore senza casco, nel corso del controllo da parte dei Carabinieri, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un piccolo involucro contenente circa un grammo di hashish.
A Pozzallo e Modica, nel corso del servizio, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, hanno effettuato diversi controlli con l’etilometro ed hanno deferito in stato di libertà 3 persone per guida in stato di ebbrezza, tutti in età compresa tra i 24 e i 30 anni, sono stati sorpresi con un tasso alcolemico superiore a 0,80 gr/l, pertanto, è stata ritirata la patente di guida.
Nel corso del servizio, a Modica, due persone sono state sanzionate poiché sorprese con veicoli con revisione scaduta e, a Pozzallo, un uomo è stato controllato mentre circolava con la propria auto con assicurazione scaduta.
I controlli dei Carabinieri si sono inoltre estesi alle zone abitate più isolate al fine di prevenire i reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione.
Infine, tre pattuglie dell’Arma sono state impegnate per i rilievi di un incidente stradale avvenuto sulla SP45 Modica- Pozzallo, all’altezza del campo boario, ove due autovetture, per cause in corso di accertamento, si sono scontrate terminando la loro corsa fuori strada. Nell’incidente tre persone hanno riportato lievi ferite e, pertanto, sono stati condotti presso l’ospedale Maggiore di Modica, mentre i veicoli sono andati distrutti.
L’operazione “weekend sicuro” proseguirà anche nelle prossime settimane allo scopo di elevare la percezione di sicurezza dei cittadini e prevenire e reprimere i reati in genere.

Print Friendly, PDF & Email