Non c’è più sordo di chi non vuol sentire

Marina di Ragusa, 04 giugno 2015 – Dopo la nostra “denuncia” pubblica con cui abbiamo posto l’attenzione su una discarica clandestina proprio alle porte di Marina di Ragusa, dopo svariati solleciti indirizzati agli organi competenti, per sollecitare un intervento urgente, in considerazione della circostanza che tra i rifiuti, molti sono tossici e nocivi, ancora nessun segnale che possa fare pensare a qualcosa di positivo.
D’altra parte, se è vero com’è vero, che non c’è più sordo di chi non vuol sentire, cosa avremmo potuto sperare? Torniamo alla carica ancora una volta, e se anche adesso, non sortiremo il risultato sperato, vorrà dire che ci rivolgeremo, così come i nostri lettori ci chiedono, all’autorità giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email