Novi Ligure. Scoperto falso dentista: Occultati ricavi per 220.000 €

NOVI LIGURE – La Compagnia della Guardia di Finanza di Novi Ligure, nell’ambito di una operazione contro l’abusivismo medico e la connessa evasione fiscale, ha individuato un odontotecnico di 51 anni che, da molto tempo, si dedicava quasi esclusivamente all’esercizio della professione di dentista.
A seguito di non facili accertamenti, i militari sono riusciti a scoprire le abitudini del falso odontoiatra, individuare il suo giro di clientela e ricostruire il volume d’affari sottratto alla tassazione, quantificando l’evasione fiscale.
Nella prima fase delle indagini, è stata anche effettuata una perquisizione presso lo studio, nel corso della quale sono stati rinvenuti medicinali e attrezzatura specifica da dentista nonché un paziente che si stava sottoponendo alle cure mediche.
Sono, così, stati sottoposti a sequestro un riunito odontoiatrico, apparecchiature per radiografia, fiale di anestetico ad esclusivo uso odontoiatrico nonché materiale ed attrezzature mediche di diverso genere.
Successivamente, per comprendere la reale dimensione economica del lucroso giro d’affari, le Fiamme Gialle hanno ascoltato i numerosi clienti identificati, anche per acquisire elementi sugli importi corrisposti e le prestazioni mediche ricevute, nonché avviato indagini finanziarie sui conti correnti dell’interessato.
In tal modo, sono stati individuati, negli anni dal 2010 ad oggi, oltre 200.000,00 € di incassi sottratti al Fisco, sui quali sono state calcolate le relative imposte dovute.
Il soggetto è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Alessandria per il reato di cui all’art. 348 c.p. (esercizio abusivo di professione).
Si tratta del secondo caso di “falso dentista” individuato, dal reparto novese, nell’arco di un anno.

Print Friendly, PDF & Email