Palermo, abbandono illecito rifiuti. Sequestrato camion che trasportava alluminio

Giovedì pomeriggio il conducente di un autocarro carico di infissi in alluminio dismessi è stato fermato da una pattuglia della Polizia Municipale in Viale Michelangelo angolo Via Salerno, durante l’illecito conferimento nei cassonetti per la raccolta indifferenziata.

Gli agenti del Nucleo Tutela Decoro e Vivibilità e Igiene Urbana, in servizio per il controllo dell’abbandono illecito di rifiuti, hanno notato che  un camion riportante sponsorizzazione di una ditta di infissi era posizionato a fianco ai cassonetti. Il conducente del mezzo e un operaio della stessa ditta gettavano le finestre di legno di piccole dimensioni all’interno dei contenitori, mentre lasciavano all’esterno dei cassonetti gli infissi di grandi dimensioni.

I due operai identificati per G.C. e V.M. rispettivamente di anni 45 e 29, dichiaravano di effettuare un trasporto privato, non per conto della ditta. Segnalati all’Autorità Giudiziaria, si è proceduto al sequestro dell’autocarro, sprovvisto di iscrizione all’albo gestori ambientali. Sono state pertanto elevate sanzioni amministrative per l’abbandono degli infissi in legno all’interno dei cassonetti RAP e per l’omessa revisione del mezzo.

L’operazione si inserisce nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell’illegalità in campo ambientale, a tutela della salute pubblica. Negli ultimi mesi, in particolare dal mese di maggio, sono stati effettuati n. 452 controlli per l’abbandono illecito di rifiuti ed elevate n. 196 sanzioni che ammontano ad un totale €34.651,68.

Lo stesso nucleo ha sanzionato 12 persone che depositavano e/o trasportavano rifiuti nocivi per la salute pubblica, elevando sanzioni per un totale di €22.000,00.

Dall’inizio dell’anno sono stati sequestrati 10 autocarri che trasportavano rifiuti sprovvisti di iscrizione all’albo gestori ambientali e sono state denunciate 13 persone.

Print Friendly, PDF & Email