Palermo. Spaccio di hashish e marijuana allo “Zen 2”. Carabinieri arrestano due pusher in piena azione su strada

Palermo, 19 maggio 2015 – E’ accaduto nella serata di ieri a Palermo, quando la pattuglia della Stazione Carabinieri San Filippo Neri durante uno specifico servizio di controllo del territorio, effettuato all’interno dell’omonimo quartiere San Filippo Neri (ZEN2) traevano in arresto due pusher, sorpresi in piena attività di spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti, a compiacenti acquirenti in transito sulla pubblica via.
Questi i nomi: MINEO Filippo, nato a Palermo classe 1993 e PAVONE Antonino, nato a Palermo il classe 1990, entrambi abitanti in via Costante Girardengo, volti noti alle forze dell’ordine.
La pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione, nel transitare per via Marchese Pensabene notava il MINEO e PAVONE subito riconosciuti, avvicinare di volta in volta diversi acquirenti a bordo di autovetture e moto, ai quali cedevano qualcosa in cambio di denaro che prelevavano da un barattolo metallico con etichetta rossa posta nelle vicinanze del luogo ove entrambi i giovani spacciatori sostavano.
All’ennesima cessione gli operanti decidevano di intervenire bloccando il PAVONE , mentre il MINEO alla vista dei Carabinieri si dava alla repentina fuga a piedi, venendo a breve rintracciato presso la propria abitazione.
Veniva quindi effettuata ispezione dei luoghi dove i due pusher sostavano rinvenendo il barattolo metallico contenente 14 (quattordici) buste di plastica trasparente spillate contenenti all’interno sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per un peso complessivo di circa 14 grammi; 6 (sei) involucri di carta stagnola contenente sostanza stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di 4 grammi, sottoposta a sequestro.
Al termine delle formalità di rito, i due soggetti venivano dichiarati in stato di arresto e su disposizione della competente Autorità Giudiziaria gli stessi venivano tradotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo che si terra nella giornata odierna presso il Tribunale di Palermo.
Il MINEO Filippo, quotidianamente si presentava in Caserma dai Carabinieri,  poiché sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, a seguito di ordinanza emessa dal Tribunale di Palermo III Sezione Penale, per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Print Friendly, PDF & Email