Pallagorio. Tenta rapina all’ufficio postale: Arrestato dai carabinieri

PALLAGORIO – I Carabinieri della Stazione di Verzino hanno tratto in arresto nella mattinata di oggi Macrì Francesco, trentottenne, operaio, incensurato, che armato di fucile aveva intenzione di portare a compimento una rapina presso l’ufficio postale di Pallagorio. La pattuglia, impegnata in un servizio di controllo del territorio, transitava nella zona quando l’attenzione dei militari è stata catturata da alcuni movimenti sospetti nei pressi dell’ufficio postale, circostanza notata anche da alcuni cittadini della zona. Per accertarsi della situazione i Carabinieri hanno dunque perlustrato l’area interessata cercando di cinturare l’edificio delle poste al fine di individuare anomalie o l’eventuale presenza di individui sospetti. In tale circostanza i militari notavano, in una via appartata nelle vicinanze dell’ufficio postale, un uomo con il volto travisato da una sciarpa ed un cappuccio che imbracciando un fucile a pompa calibro 12 a canne mozze si apprestava ad avvicinarsi all’ufficio postale per eseguire la rapina. Alla vista del malvivente i militari intervenivano prontamente riuscendo a bloccare, disarmare e arrestare l’uomo sventando così il tentativo di rapina. Il trentottenne infatti, che aveva con se anche un sacco dove riporre il bottino, aveva programmato di portare a termine la rapina sfruttando il periodo del mese dedicato al pagamento delle pensioni così da trovare maggiore contante nelle casse dell’ufficio postale. In seguito i Carabinieri individuavano, in una via poco distante, anche l’autovettura che sarebbe stata utilizzata dall’uomo per darsi alla fuga dopo aver effettuato la rapina.
L’autorità giudiziaria di Crotone, informata degli eventi, disponeva la traduzione in carcere del rapinatore.

Print Friendly, PDF & Email