Palma di Montechiaro. Sequestro di droga e munizioni

PALMA DI MONTECHIARO – La Polizia di Stato, nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, nella giornata di ieri, in esito ad una certosina attività investigativa ha proceduto all’arresto, in Palma di Montechiaro (AG), di Di Rosa Antonino classe 1990, ivi residente, poiché ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione ai fini dì spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di munizionamento e furto aggravato. L’attività di Polizia Giudiziaria esperita da personale della Squadra Mobile e del Commissariato P.S. di Palma di Montechiaro, ha permesso di individuare, l’abitazione ove il Di Rosa aveva installato un sofisticato sistema di aerazione e ventilazione, comprensivo di 12 lampade ad alto wattaggio, idoneo ad assicurare una temperatura ottimale per la coltivazione di numerose piante di marijuana. Nel corso dell’operazione si è proceduto ai sequestro di: 61 cartucce per pistola di vario calibro, 66 semi di marijuana, 301,67 grammi di Ketamina, 144 piante di marijuana dell’altezza di circa mt. 1,20 cadauna, chilogrammi 13,590 di hashish, in 12 confezioni intere più sette panetti sfusi, chilogrammi 1,214 di cocaina, suddivisa in 10 involucri di cellophane. Sono stati sequestrati, inoltre, vari capi d’abbigliamento quali passamontagna, guanti ed altro, ritenuti meritevoli di ulteriori approfondimenti investigativi. L’arrestato è stato deferito all’A.G. anche per furto aggravato, poiché la citata abitazione traeva illecito approvvigionamento energetico da un adiacente immobile in disuso, già adibito a scuola pubblica. Il Di Rosa, già condannato per reati in materia dì raccolta di rifiuti, è stato associato presso la Casa Circondariale di Agrigento. Nel medesimo contesto investigativo, è stato deferito all’A.G., G/E per il reato di favoreggiamento. Dell’intera attività è stata notiziata la Procura della Repubblica di Agrigento, nella persona del sostituto Procuratore Matteo Delpini; l’’arrestato ha nominato quale difensore di fiducia, l’Avvocato Vinciguerra del Foro di Agrigento.

Print Friendly, PDF & Email