Piazza Armerina, in manette nigeriano per detenzione stupefacente ai fini di spaccio

Finisce in manette un giovane nigeriano trovato in possesso di 70 grammi di marijuana suddivisa in confezioni termo-sigillate con del cellophane trasparente e pronta per essere spacciata. 

L’arresto fa seguito ad una segnalazione telefonica, pervenuta al Commissariato di P.S. di Piazza Armerina,  da parte del responsabile di un C.A.S. (centro di accoglienza straordinaria) della città. Il responsabile ha segnalato che uno degli stranieri ospitati nella struttura era stato trovato in possesso di un consistente quantitativo di sostanza verosimilmente stupefacente.

Gli uomini della Squadra di P.G. si sono quindi immediatamente recati sul posto riuscendo a recuperare il borsello contenente la sostanza stupefacente di cui lo straniero, A.O. classe 1986, di nazionalità nigeriana, aveva tentato invano di disfarsi lanciandolo all’esterno dello stabile.

Il ragazzo è stato inoltre trovato in possesso di una copiosa somma di danaro, ritenuta provento dell’attività di spaccio posta in essere.

A coordinare le indagini l’Autorità Giudiziaria, nella persona del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Enna, Dott. Cattano.

Print Friendly, PDF & Email