Pistoia. Operazione dei CC conclusa con 4 arresti ed il recupero di tre chilogrammi di hashish

PISTOIA – Nella mattinata odierna, i militari della Compagnia di Pistoia, hanno proceduto all’esecuzione di tre misure di custodia cautelare (2 in carcere ed un obbligo di dimora) emesse dal Gip presso il Tribunale di Pistoia, Dott.ssa Maria Elena Mele, nei confronti di altrettante persone per spaccio e detenzione di stupefacenti. Sono stati trovati tre dei destinatari dei provvedimenti mentre altri due, non reperiti, sono attivamente ricercati. Sono state eseguite anche ulteriori perquisizioni a Pistoia ed una di queste, ha consentito il recupero di tre chilogrammi di hashish mentre nelle altre, complessivamente, sono stati recuperati quantitativi più modesti di hashish e marijuana ( 25 e 10 grammi) .
L’indagine, condotta dai militari del Norm e coordinata dal Dott. Luigi Boccia della Procura della Repubblica di Pistoia, è stata avviata a seguito del ritrovamento casuale nel gennaio del 2015 da parte di un pensionato che, dotato di metal detector, era alla ricerca di cimeli bellici, di 4kg di hashish custoditi all’interno di una cassetta di metallo sepolta nel terreno nella zona di Lupicciano.
Le prime risultanze hanno indirizzato l’attenzione degli investigatori nei confronti di J.T., pregiudicato 28enne di Serravalle che, molto attivo nello spaccio a Pistoia e dintorni, fu poi arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, a seguito di un controllo della circolazione stradale avvenuto a Monsummano Terme nel giugno dello scorso anno, perché trovato in possesso di quasi un etto di hashish. Il proseguo delle investigazioni ha chiarito poi l’identità degli altri coinvolti nell’illecita attività consumata per lo più a Pistoia in favore di una clientela vasta e variegata, avendo inoltre la conferma degli ingenti quantitativi di stupefacente che erano in grado di acquisire e cedere. Sono state pertanto inoltrate all’A.G. le richieste di 6 misure cautelari e l’autorizzazione ad eseguire anche sei perquisizioni nei confronti di altrettante persone coinvolte con, apparentemente, minori responsabilità. Sono stati pertanto rintracciati ed arrestati in mattinata M.C., 48enne di Marliana trasferito al carcere di Pistoia, ed M.R., operaio 40enne di Pistoia, condotto agli arresti domiciliari, nonché il già citato J.T., 28enne di Serravalle che si trovava invece agli arresti domiciliari presso la comunità di San Patrignano e che è stato condotto presso il carcere di Rimini. Ad M.P., 24enne di Pistoia è stato invece notificato l’obbligo di dimora con la presentazione alla P.G. Il quarto arrestato, N.C., 52enne pistoiese originariamente destinatario di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di tre kg. di hashish e un etto di marijuana, nascosti nell’intercapedine di un sottoscala nella sua abitazione di Pistoia. Gli sono stati sequestrati anche 2400 euro in contanti ed il classico materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi da spacciare ed è stato trasferito presso il carcere di Prato.
Nell’operazione sono stati impegnati 50 militari coadiuvati da unità cinofile antidroga del Nucleo Cinofili di Firenze.

Print Friendly, PDF & Email