Pozzallo, cittadini più sicuri grazie all’intervento dei carabinieri

A Pozzallo si inizia a respirare aria nuova. Negli ultimi mesi, infatti, il coinvolgimento sempre maggiore di giovani in atti illeciti, finalizzati all’uso e spaccio di sostanza stupefacente, ha destato non poche preoccupazioni nella popolazione locale con una richiesta di maggiori controlli sul territorio.

Un appello che è stato immediatamente accolto dagli organi competenti. E’ grazie, infatti, all’intervento dei carabinieri della stazione di Pozzallo e della stazione di Marina di Modica che, in poco meno di una settimana, è stata data una sferzata a questo dilagante fenomeno, con l’arresto di diversi soggetti e il sequestro sia della sostanza stupefacente che del denaro ricavato dalla vendita.

Tra sabato e domenica sono stati infatti tratti in arresto due ragazzi, ventenni, uno dei quali all’interno della Villa Comunale, cuore pulsante della città e frequentato da giovani e famiglie. E questa notte un’intera famiglia, dedita allo spaccio, è stata arrestata per aver, addirittura, dato vita ad una sorta di coffee shop all’interno della propria abitazione.

Risultati questi raggiunti grazie soprattutto al buon intuito dei militari operanti, che senza l’ausilio di tecnologie sofisticate sono riusciti a individuare e interrompere i canali dello spaccio.

“Finalmente qualcosa sta cambiando – commentano alcuni cittadini – il nostro grazie va alla “squadretta”, come vengono chiamati in gergo dagli spacciatori i carabinieri, che in questi giorni sta operando attivamente a Pozzallo e ci fa ben sperare per il futuro. Speriamo, inoltre, che attraverso l’operato dell’Arma anche i giovani capiscano che determinati comportamenti oltre ad essere contra legem ledono loro stessi”.

Print Friendly, PDF & Email