Ragusa, arrestato sorvegliato speciale e denunciato il figlio

Padre e figlio nel mirino dei carabinieri della Compagnia di Ragusa. Il padre E. S., 36enne, sorvegliato speciale finisce in manette mentre il figlio denunciato. 

Mercoledì pomeriggio i militari del NORM si sono imbattuti nell’arrestato che a bordo di una motocicletta, sprovvisto della patente di guida, alla vista dei militari che gli hanno intimato l’alt si è dato alla fuga. La corsa è finita però nell’immediato, a causa del terreno sdrucciolevole l’uomo è scivolato a terra.

Immediatamente soccorso, l’ uomo è stato visitato presso l’ospedale di Ragusa e, successivamente, arrestato per le violazione degli obblighi della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, poiché alla guida di uno scooter senza patente.

Destino più clemente è stato quello del figlio che sottoposto a perquisizione personale e domiciliare nelle prime ore del mattino di oggi da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e dai Cinofili di Nicolosi (CT) è stato trovato in possesso di 25 grammi circa di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi della stessa, nonché di un cellulare ed un portafoglio risultati provento di furti avvenuti qualche settimana fa.

Il ragazzo, 18enne incensurato è stato denunciato a piede libero, lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro, mentre la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

 

Print Friendly