Ragusa. Carabinieri intervengono per un incidente sul lavoro

Brucia una caldaia provocando ustioni gravissime al tecnico addetto alla riparazione

Ragusa, giovedì 15 settembre 2016 – I Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa, nella mattinata, sono intervenuti presso un’abitazione privata sita nel centro della città, a seguito di una segnalazione per l’incendio di una caldaia, causato da una fuga di gas avvenuta durante un intervento di manutenzione da parte di un tecnico specializzato.
I militari, giunti sul posto, messa in sicurezza l’area interessata, hanno accertato che una fiammata, fuoriuscita dalla caldaia, aveva investito l’operaio, provocandogli gravissime ustioni su gran parte del corpo.
I presenti hanno tempestivamente dato i primi soccorsi cercando di spegnere le fiamme che avvolgevano il corpo del malcapitato in attesa dell’intervento del 118.
Trasportato prima presso il locale Pronto Soccorso il soggetto, vista la gravità delle ustioni, che lo ponevano in immediato pericolo di vita, tramite elisoccorso prontamente allertato, è stato trasportato presso il centro grandi ustionati del nosocomio di Palermo, dove verrà sottoposto alle cure necessarie.
Sul luogo dell’incidente, invece, i militari dell’Arma hanno prontamente chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno spento le fiamme, riportando in condizioni di sicurezza lo stabile.
Subito dopo, quindi, i Carabinieri informavano dell’accaduto l’Autorità Giudiziaria e avviano le necessarie verifiche per accertare, con esattezza, le cause dell’incendio.
Inoltre, tramite tecnici specializzati del servizio prevenzione infortuni e sicurezza sui luoghi di lavoro, verranno compiute specifiche verifiche per accertare che siano state rispettate tutte le norme per la sicurezza sui luoghi di lavoro e sanzionare, a termini di legge, eventuali mancanze o omissioni, deferendo all’Autorità Giudiziaria i responsabili.

Print Friendly, PDF & Email