Ragusa. Carabinieri: Servizio a largo raggio di controllo del territorio

RAGUSA –

Servizio a largo raggio di controllo del territorio da parte dei militari della  Compagnia di Ragusa che, a partire dalle prime luci dell’alba, hanno passato al setaccio le abitazioni di soggetti con precedenti penali o sottoposti a misure restrittive della libertà personale e hanno eseguito numerosi controlli lungo le strade principali, e presso i luoghi comunemente conosciuti come piazze di spaccio. L’esito di tali controlli, è stato il rinvenimento e il conseguente sequestro di numerose dosi di sostanza stupefacente di vario tipo, in particolare cocaina, ossia una sostanza stupefacente classificata come pesante, per i gravissimi danni che il suo uso può causare alla salute.

In totale sono state rinvenute oltre 20 dosi di stupefacenti, scovate nei posti più impensabili, quali doppi fondi di borse, intercapedini tra i cassetti dei mobili e anche pertugi nei cofani di autovetture, visto che oltre a perquisizioni nelle abitazioni, sono state effettuate anche perquisizioni veicolari e personali a bordo di autovetture, fermate nel corso di posti di blocco specificatamente predisposti sulle principali arterie urbane ed extra – urbane del territorio, oppure bloccate nel corso di controlli volanti di auto con a bordo soggetti già noti ai militari per i loro precedenti penali.

I soggetti trovati in possesso delle dosi di sostanze stupefacenti rinvenute e sequestrate, sono stati segnalati alla locale Prefettura come assuntori di tali sostanze, con le conseguenti sanzioni amministrative previste in tali casi, quali il ritiro della patente di guida e la sospensione della validità per l’espatrio dei loro documenti.

Inoltre, nel corso della perquisizione nell’autovettura di uno dei soggetti segnalati come assuntori di stupefacenti, è stata anche rinvenuto un coltello a serramanico di genere vietato che è stato sequestrato, mentre il giovane che lo deteneva è stato denunciato in stato libertà all’Autorità Giudiziaria per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Altra denuncia in stato di libertà effettuata nel corso del servizio, è stata quella di un incensurato residente a Modica che, recatosi presso il negozio di Brico Center di Viale delle Americhe, anziché acquistare regolarmente gli attrezzi di cui aveva bisogno, ha pensato bene di rubarli, nascondendoli negli indumenti. Per suo sfortuna, però, è stato scoperto e non ha potuto far altro che ammettere le sue responsabilità. La merce, invece, è stata interamente restituita dai Carabinieri ai titolari del negozio.

Tali tipi di servizi, come disposto Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, verranno periodicamente ripetuti al fine di rendere sempre più incisiva l’azione di contrasto allo spaccio al minuto di sostanze stupefacenti e acquisire anche elementi utili a poter avviare attività investigative, tramite le quali individuare le organizzazioni criminali che sono alla base di questo fenomeno e i canali di approvvigionamento delle sostanze, risalendo la rotta dello stupefacente dal consumatore finale fino al grossista e al produttore.

Print Friendly, PDF & Email