Ragusa. Mazza da hockey in auto. Autista ubriaco denunciato dalla Polizia di Stato

RAGUSA – Weekend di intensi controlli quello appena trascorso a cura della Polizia di Stato. Le pattuglie dell’Ufficio Volanti della Questura di Ragusa sono state fortemente impegnate nel campo della prevenzione dei reati e del contrasto dei fenomeno della guida in stato di ebbrezza o in stato di alterazione da assunzione di sostanze stupefacenti, che diventano una priorità soprattutto nei giorni del fine settimana.
In totale il capoluogo ibleo è stato passato al setaccio con più di 20 posti di controllo posizionati nelle principali arterie di entrata ed uscita della città portando al controllo di 272 persone e di 120 autovetture.
Diverse le sanzioni amministrative elevate per violazioni a norme del codice della strada per un totale di oltre 820,00 euro.
In particolare, in piena notte, gli uomini dell’Ufficio Volanti hanno visto sfrecciare per il centro storico di ibla, un’auto con diverse persone a bordo. Gli agenti, vista la condotta pericolosa per l’incolumità pubblica, si sono messi immediatamente all’inseguimento dell’autovettura riuscendo a bloccare gli occupanti. All’interno dell’autovettura sono stati controllati cinque giovani tutti della zona.
Tenuto conto delle particolari circostanze di tempo e di luogo e l’alta velocità di marcia è stata effettuata una perquisizione dell’autovettura che ha portato al ritrovamento di una mazza in legno tipo da hockey di oltre 90 cm e di cui non ne è stato giustificato il possesso. L’attrezzo in quanto oggetto atto ad offendere è stato sottoposto a sequestro.
L’autista inoltre evidenziando evidenti segni di alterazione per assunzione di sostanze alcoliche è stato sottoposto al controllo con etilometro che ha dato esito positivo, indicando una presenza di alcol nel sangue superiore ai limiti consentiti.
All’esito degli accertamenti condotti con la collaborazione degli uomini della sezione di polizia stradale di Ragusa, O. P. ventenne di Ragusa è stato deferito all’autorità giudiziaria per i reati di guida in stato di ebbrezza e porto di oggetti atti ad offendere.

Print Friendly, PDF & Email