Ragusa. Mistero dei gratta e vinci: arrestati gli autori dei furti

Ragusa, 15 ottobre 2014 – A conclusione di laboriose indagini, i militari della Compagnia di Ragusa, sono riusciti ad individuare gli autori di ripetuti e misteriosi furti di tagliandi “gratta e vinci” che, da diversi mesi, avvenivano all’interno di un tabaccheria il cui titolare, nel redigere la contabilità giornaliera, registrava una serie di ammanchi di tagliandi, per un valore complessivo di circa € 1.000, ai quali non sapeva dare una spiegazione. Per tale motivo, decideva di sporgere denuncia ai Carabinieri che, immediatamente, avviavano le indagini, scoprendo che gli autori dei furti altri non erano che i titolari e un dipendente di un bar annesso alla tabaccheria oggetto dei furti e che, approfittando di una finestra che collegava i locali ove si svolgevano le due attività commerciali, furtivamente asportavano i tagliandi. Gli autori, identificati in S.F.  classe 1974, K.R. classe 1995 di nazionalità albanese e S.D. classe 1972, venivano quindi denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, poiché resisi responsabili di furto continuato dei predetti tagliandi. Al fine di una completa ricostruzione della vicenda sono in corso ulteriori accertamenti per verificare quali tra i tagliandi asportati siano risultati ”vincenti” e dove e da chi siano state incassate le relative somme.

Print Friendly, PDF & Email