Ragusa. Riscuoteva ratei pensione da anni: Arrestata

RAGUSA – In ottemperanza all’ordinanza emessa dal tribunale di sorveglianza presso il distretto della corte di appello di catania, il personale della polizia di stato in servizio presso l’ufficio misure giudiziarie della divisione anticrimine della questura, nella serata di ieri, ha proceduto a rintracciare ed eseguire la notifica del provvedimento di sottoposizione al regime della detenzione domiciliare, presso l’abitazione di ragusa, nei confronti di una donna di 59 anni, originaria di gela  e da tempo residente a ragusa, in relazione alla pena detentiva ad anni quattro di reclusione per il reato di truffa aggravata e falso.La donna era stata condannata a seguito del deferimento all’autorita’ giudiziaria in quanto fraudolentemente ed in concorso con altro soggetto aveva continuato a  riscuotere i ratei di pensione del di lei defunto padre.
A seguito della notifica del provvedimento giudiziario a cura degli agenti della polizia di stato la donna sara’ obbligata per tutta la durata della misura a permanere continuativamente nella propria abitazione dove potra’ avere contatti solo con familiari e parenti e, qualora necessario, con personale sanitario e dalla quale non potra’ spostarsi se non su espressa richiesta e previa autorizzazione del magistrato.
Il personale della polizia di stato procedera’ a costanti  controlli finalizzati alla verifica del rispetto delle prescrizione imposte dal provvedimento giudiziario ed in caso di inottemperanza segnalera’ tempestivamente le violazioni al competente ufficio giudiziario di sorveglianza ai fini dell’eventuale revoca del beneficio di legge e ripristino della detenzione in carcere.

Print Friendly, PDF & Email