Ragusa. Un poliziotto uccide la moglie e si toglie la vita.

Ragusa. 29/04/2019 – Un poliziotto di Ragusa, S.C. di 42 anni, in servizio alla sezione volanti della Questura di Ragusa, ha ucciso, la notte scorsa, la moglie di 33 anni che gli stava accanto a letto e si è sparato utilizzando la pistola di ordinanza. A dare l’allarme, una delle due figlie che dormivano nella stanza accanto, che ha telefonato al nonno paterno, dicendo che il padre stava sparando. Le due ragazzine, una di 10 anni, che è quella che ha dato l’allarme, e l’altra di 7, sono rimaste nella loro camera, fino all’arrivo del nonno, terrorizzate. Un gesto, quello compiuto dal poliziotto, che per tutti quelli che lo conoscevano, è inspiegabile. Una persona integerrima che mai aveva dato segni di squlibrio e che mai aveva avuto diatribe con la propria moglie. La coppia di coniugi e le figlie, vivevano in una villetta di contrada Zaccaria a Ragusa. La notizia ha suscitato parecchio scalpore, in quanto sia il poliziotto che la famiglia sono molto conosciuti.

Print Friendly, PDF & Email