Ravenna: accoltella al volto un coetano

Questa notte la Polizia ha arrestato D.D.A. 21enne bolognese responsabile di aver accoltellato al volto e al collo un giovane coetaneo originario di Chioggia nel piazzale della stazione ferroviaria di Ravenna.
L’attenzione degli Agenti delle Volanti in transito nel piazzale della stazione ferroviaria è stata richiamata dal ferito che perdeva copiosamente sangue dal viso e dal collo.

Questi, arrivato in treno a Ravenna pochi istanti prima in compagnia di tre amici, riferiva sommariamente di essere stato aggredito a coltellate senza alcun motivo da un coetaneo che viaggiava sullo stesso treno in stato di evidente ubriachezza per poi fuggire a piedi nelle strade limitrofe.

Le immediate ricerche degli Agenti permettevano di rintracciare D.D.A., autore del fatto, con gli abiti ancora sporchi di sangue.

Questi, nato a Palermo ma residente a Bologna da tempo, nonostante la giovane età si è già reso protagonista – in un passato recente – di diversi episodi di violenza contro la persona.

Fatti questi che lo avevano portato prima agli arresti domiciliari e presentemente al divieto di uscire dalla propria abitazione bolognese tutte le sere e le notti, senza poter peraltro allontanarsi dalla città di residenza.

Dichiarato in arresto per il reato di lesioni è stato ristretto presso le celle di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima in Tribunale a Ravenna.

Questa mattina il giudice ha posto agli arresti domiciliari nella sua città D.D.A. in attesa del processo che si terrà a Ravenna il prossimo 5 settembre.

Print Friendly, PDF & Email