Ricerca di armi e droga tra Vittoria e Comiso: 9 le perquisizioni

La Polizia di Stato esegue 9 perquisizioni con l’aiuto di Unità Cinofile specializzate in ricerca armi e droga nei territori di Vittoria e Comiso.
Un arresto per detenzione di marijuana a Comiso; era stato arrestato a gennaio ma nonostante tutto, non aveva smesso di vendere stupefacenti.
25 Volanti, 80 poliziotti e 8 cani specializzati, sono stati impiegati negli ultimi 3 giorni dal Questore di Ragusa.

VITTORIA – La Polizia di Stato, Squadra Mobile, Commissariato di Vittoria e Comiso, hanno tratto in arresto Zago Gianluca nato a Comiso il 23.12.1996 ed ivi residente per detenzione di marijuana ai fini di spaccio.
Negli ultimi 3 giorni la Polizia di Stato della provincia di Ragusa, su disposizione del Questore Giuseppe Gammino, ha messo in campo un sistema di controllo rafforzato al fine di procedere a perquisizioni ed ispezioni di luoghi, abitazioni ed attività commerciali, dove con molta probabilità potevano essere consumati reati o vi erano pregiudicati e soggetti sottoposti a misure di sorveglianza.
I rinvenimenti di armi e droga in di questi giorni non hanno messo tutti in guardia, qualcuno credeva di poter continuare. Avendo fondato motivo di ritenere che Zago continuasse a spacciare nonostante fosse stato arrestato a gennaio, si procedeva alla perquisizione di casa sua a Comiso non appena questi faceva rientro in casa.
Non appena i cani “APP” e “VITE” sono entrati in casa, sono bastati davvero pochi minuti per trovare il nascondiglio e i quasi 100 grammi di marijuana.
L’odore dell’erba è molto forte, i cani in questi casi non hanno alcuna difficoltà. I poliziotti non appena trovata la sostanza stupefacente hanno poi continuato a cercare, trovando altre dosi già pronte per la vendita ed un bilancino di precisione.
Le altre perquisizioni effettuate nei territori di Vittoria e Comiso hanno dato esito negativo, anche se i cani in più occasioni hanno fiutato residui di stupefacenti e polvere da sparo, segno che con molta probabilità in passato erano ivi stati occultati degli oggetti di detenzione illecita.
“La Polizia di Stato continuerà a programmare perquisizioni e controlli nei prossimi giorni così da prevenire e reprimere qualsivoglia illecito, garantendo sicurezza ai cittadini della provincia iblea”.

Print Friendly, PDF & Email