Riconosce refurtiva su una bancarella al mercatino delle pulci

La Polizia denuncia ambulante per ricettazione

MESSINA – Ad attirare l’attenzione della donna è stato il cofanetto portagioie che conosceva bene. Era proprio uguale a quello della zia ed era in bella mostra su una bancarella di un mercatino delle pulci cittadino.
Quando, avvicinandosi, ha visto in vendita anche i preziosi della zia non ha più avuto alcun dubbio. Erano gli stessi oggetti trafugati in casa della zia pochi giorni prima. La protagonista della vicenda ha subito chiamato il 113 e chiesto aiuto alla Polizia di Stato.
Gli agenti delle Volanti sono intervenuti cercando di chiarire la provenienza degli oggetti in vendita al mercatino delle pulci. L’ambulante che gestiva la bancarella, alle domande dei poliziotti, ha risposto sostenendo di aver trovato il tutto in un cassonetto della spazzatura.
Ulteriori accertamenti hanno dimostrato che i preziosi in vendita erano proprio quelli riportati in denuncia dalla vittima del furto subito giorni addietro.
Collane, bracciali, orologi corrispondevano perfettamente a quelli descritti in sede di denuncia. I poliziotti hanno pertanto provveduto a restituire gli oggetti alla legittima proprietaria.
L’ambulante, un cittadino di nazionalità rumena di 32 anni, è stato denunciato per il reato di ricettazione.

Print Friendly, PDF & Email