Rissa aggravata, lesioni personali, danneggiamento e minaccia: Denunciati otto giovani di cui quattro minorenni

MONTECATINI TERME – In data odierna la Stazione Carabinieri di Larciano, a conclusione di mirati accertamenti ed indagini, ha deferito in stato di libertà alle Autorità Giudiziarie competenti (Procura della Repubblica di Pistoia e Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Firenze) otto giovani di cui sei italiani, un georgiano ed un albanese, di età compresa dai 15 ai 24 anni. Le indagini avevano avuto inizio in data 4 luglio 2017 allorché, all’interno dei giardini pubblici adiacenti Piazza Togliatti del Comune di Larciano, per futili motivi sei giovani erano addivenuti alle vie di fatto prima ingiuriandosi e poi innescando violenta rissa a seguito della quale aveva la peggio un 17enne che riportava la frattura delle ossa nasali e veniva giudicato guaribile in giorni 25 dai sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Empoli. Nel corso delle medesime concitate fasi della rissa altro giovane, pur se non direttamente coinvolto nella rissa medesima, si rendeva responsabile del danneggiamento del ciclomotore di uno dei rissanti che dopo averlo scagliato in terra lo colpiva ripetutamente con violenti calci. Un altro giovane invece veniva deferito poiché, nei giorni successivi, aveva inviato a mezzo di messaggi telefonici, minacce di morte ad un dei predetti contendenti.

Print Friendly, PDF & Email