San Marzano di S. Giuseppe. Rinvenuta un pistola clandestina e munizioni: in manette un 42enne

San Marzano di S. Giuseppe (TA), 10 ottobre 2014 – Proseguono senza sosta i controlli predisposti dai Militari dell’Arma dei Carabinieri finalizzati al contrasto del traffico illecito di armi. Questa volta a finire nei guai è stato un quarantaduenne, di San Marzano di S. Giuseppe, con precedenti specifici in materia di armi, finito in manette in flagranza di reato di detenzione illegale di una pistola clandestina e munizioni. Alle prime luci dell’alba, alle porte di casa del pregiudicato, si sono presentati gli uomini del Norm della Compagnia Carabinieri di Manduria e della Stazione Carabinieri di San Marzano di San Giuseppe, per eseguire una perquisizione personale e domiciliare alla ricerca di armi e munizioni, poiché avevano fondato motivo di ritenere che questi celasse armi illegalmente detenute. I sospetti dei militari non hanno tardato a divenire conferme; infatti l’uomo veniva trovato in possesso di una pistola marca “Victoria”, modello “Fire”, calibro 6.35, priva di matricola con caricatore contenente 4 proiettili dello stesso calibro, avvolta in un involucro in cellophane contenente anche 7 proiettili, che il 42enne, aveva abilmente occultato nell’intercapedine del tavolo in legno della sala da pranzo, stanza in cui venivano rinvenuti anche altri otto proiettili di arma comune da sparo occultati all’interno di una zuccheriera.Per l’uomo sono scattate le manette e, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Davanti ai giudici dovrà chiarire il motivo per il quale disponeva illegalmente di un’arma clandestina con relative munizioni.

Print Friendly, PDF & Email