Sant’Antonio fa un miracolo a Vittoria.

Vittoria. 22 settembre 2019
Un vero e proprio miracolo di Sant’Antonio quello di oggi a Vittoria, i fedeli infatti, si sono raccolti in preghiera, con la consapevolezza che il Santo sia intervenuto. Erano da poco passate le 17,15, quando un’auto di grossa cilindrata, una BMW di colore bianco, condotta da un neopatentato di poco più di 18 anni, è piombata, schiantandosi, sulla porta di ingresso della chiesa, dove, dopo meno di 50 minuti, avrebbe avuto luogo la santa messa domenicale. L’auto, che secondo due o tre testimoni occasionali viaggiava a velocità sostenuta, ha cominciato a sbandare a circa 50 metri dal luogo di culto, terminando la sua folle corsa sulla porta che per fortuna era ancora chiusa. Come si vede dalle foto del fotografo Franco Assenza, se in quel momento davanti alla chiesa ci fossero state persone, si sarebbe riproposta la tragedia dei cuginetti D’Antonio. L’autista della BMW è rimasto pressoché illeso, tanto è vero, che dopo essere stato medicato nel pronto soccorso del “Guzzardi” di Vittoria, è stato dimesso. Il giovane diciannovenne che sedeva al suo fianco, ha avuto la peggio ed è attualmente ricoverato con 30 giorni di prognosi.
Sul posto, oltre all’ambulanza del 118, si sono portati gli agenti della PM per gli accertamenti di rito. Da tempo gli abitanti di quella piazza e della strada dove è accaduto l’incidente, lamentano un assoluto abbandono della zona, da parte delle forze dell’ordine. Inoltre, ogni notte, da almeno 4 anni, lì si svolgono gare clandestine tra auto o moto.

Print Friendly, PDF & Email