Sassari. Arrestato dai carabinieri il pusher dei giovani

Trovato con oltre due chili di marijuana in casa

SASSARI – Nel primo pomeriggio odierno un’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Sassari ha posto fine ad una consistente attività di spaccio di stupefacenti nel capoluogo sassarese. Nell’ambito della continua attività di prevenzione in atto sul territorio cittadino, un continuo viavai di giovani tossicodipendenti nei pressi di un edificio del quartiere “Latte Dolce” ha fatto insospettire i componenti del Nucleo Operativo e Radiomobile. I militari hanno così predisposto dei servizi di osservazione al fine di individuare con precisione l’abitazione presso la quale i giovani probabilmente si recavano per acquistare sostanze stupefacenti.

Nel corso di tali servizi, veniva ad un certo punto individuato in zona un 48enne sassarese, già noto agli operanti in quanto pregiudicato per reati specifici, che si accompagnava con fare sospetto ad un tossicodipendente, anch’egli persona conosciuta dai militari dell’Arma.

Dopo aver proseguito il pedinamento del pusher fino alla propria abitazione è scattato il blitz. All’interno di un appartamento sono stati così rinvenuti oltre 2 kg di marijuana confezionati in buste sottovuoto, una dose di eroina, un bilancino digitale e oltre mille euro in contanti.

Nella mattinata di domani il Tribunale di Sassari valuterà la posizione dell’arrestato.

Print Friendly, PDF & Email