Sassari. I CC arrestano spacciatore che cedeva marijuana a minorenni

PALERMO – Nell’ambito della continua attività di prevenzione in atto nel centro storico cittadino, un continuo viavai di giovani lungo via Arborea, nei luoghi solitamente frequentati da spacciatori e tossicodipendenti, ha fatto insospettire i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sassari.
I militari hanno così predisposto mirati servizi di osservazione al fine di individuare con precisione il luogo presso il quale, verosimilmente, i ragazzi si recavano per acquistare sostanze stupefacenti.
Nell’ambito di tali servizi, nel pomeriggio di ieri, una pattuglia dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Sassari ha assistito ad uno “scambio” tra due individui, entrambi giovanissimi, ed è così intervenuta per verificare la situazione.
Il controllo ha avuto esito positivo e ha confermato i sospetti degli operanti che, oltre a individuare stupefacente del tipo marijuana quale sostanza oggetto dello scambio, identificavano un giovane di 13 anni come acquirente.
A quel punto, sono scattate immediatamente le manette per Biagio Marginesu, un giovane incensurato sassarese classe 1985, che dovrà ora rispondere del reato di spaccio aggravato per aver ceduto sostanza stupefacente a un minorenne.
Nel valutare la posizione del Marginesu, il Tribunale in composizione collegiale dovrà tener anche conto che la perquisizione personale e domiciliare a suo carico ha consentito di rinvenire complessivi 38 grammi circa di marijuana, un bilancino di precisione e altro materiale utile al confezionamento della sostanza.

Print Friendly, PDF & Email