Sbarcati altri 108 migranti a Pozzallo

Gaetano Piccione

POZZALLO (RG) – Ancora emergenza sbarchi in provincia di Ragusa. Nella serata di ieri, la motovedetta CP 304 della Capitaneria di Porto di Pozzallo unitamente alla motovedetta CP 322 della Capitaneria di Porto di Siracusa, ha effettuato una complessa e delicata attività di soccorso in favore di 108 migranti di nazionalità siriana, afghanistana ed irachena. I migranti sono stati intercettati, in navigazione, a circa 3 miglia a sud di Portopalo di Capo Passero a bordo di un peschereccio di circa 25 metri, peraltro in precarie condizioni di stabilità, galleggiabilità e navigabilità. Dopo aver raggiunto il peschereccio in difficolta date le condizioni  precarie, specie di stabilità, con abili manovre nautiche, le due motovedette della Guardia Costiera sono riuscite ad affiancarsi  al natante, trasbordando tutti in completa sicurezza.
Come da disposizioni del Ministero dell’Interno, le persone soccorse sono state immediatamente condotte nel porto di Pozzallo, dove le operazioni di sbarco in banchina si sono concluse alle ore 22:30.Tutte le operazioni di soccorso ed assistenza ai migranti si sono svolte in sinergica collaborazione con le Forze dell’ordine, volontari della Protezione Civile, medici della Sanità marittima di Siracusa e dell’ASP di Ragusa nonché da tutti gli altri membri delle associazioni di volontariato presenti in banchina durante ogni sbarco, nel pieno rispetto del Piano provinciale approvato dalla Prefettura di Ragusa.

Print Friendly, PDF & Email