Scatto d’ira: Un uomo colpisce ripetutamente un 82enne in testa. Arrestato

LURAS – Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Luras hanno arrestato un uomo di 64 anni che in preda ad un irrefrenabile stato d’ira e per motivi che ancora dovranno essere ancora ben chiariti, ha ripetutamente e violentemente colpito alla testa con una mazza di legno un suo compaesano, D.P., di 82 anni. Tutto è avvenuto intorno alle 18,00 nel centro abitato di Luras; l’anziano uomo, dopo aver subito una prima aggressione durante la quale ha riportato profonde ferite alla testa, è riuscito a scappare a bordo della propria auto e ad arrivare alla vicina caserma dei Carabinieri, nei pressi della quale è stato raggiunto dall’aggressore che ha tentato un nuovo violento scontro. I Carabinieri, provvidenzialmente intervenuti, hanno disarmato l’aggressore e lo hanno dichiarato in stato di arresto. L’anziana vittima si trova già da ieri trattenuta in osservazione presso l’ospedale di Tempio Pausania anche se non risulta correre pericolo di vita. Nella giornata odierna il Giudice del Tribunale di Tempio Pausania potrebbe pronunciarsi in merito alle responsabilità dell’autore, nei confronti del quale non può escludersi l’accusa di tentato omicidio.

Print Friendly, PDF & Email