Scoglitti. Carabinieri denunciano 2 cinesi e sequestrano merce contraffatta per oltre 10.000 euro

VITTORIA – Nella giornata di venerdì, nell’ambito dei servizi predisposti in tutto il territorio della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, i Carabinieri hanno effettuato numerosi controlli in esercizi commerciali, al fine di verificare il rispetto non solo delle norme in materia di tutela del lavoro, ma anche di appurare il rispetto della normativa comunitaria circa i prodotti destinati alla vendita.
Nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Scoglitti hanno denunciato due persone di origine cinese, Y.Q., 46enne, e Y.J, 20enne, entrambi incensurati, titolari di un negozio nella località marittima, poiché tenevano esposti innumerevoli prodotti di uso quotidiano, destinati alla vendita, con il marchio “CE” contraffatto, con frode nei confronti dei clienti. Pertanto, i militari hanno sequestrato tutta la merce del negozio riportante il marchio simulato, costituita da piastre, asciugacapelli, regolabarba, giocattoli e scarpe per bambini, oltre che a centinaia di lampadine di diversi modelli. I due titolari dell’esercizio commerciale, invece, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa per tentata frode in concorso, dinanzi alla quale nei prossimi giorni dovranno rispondere.
I prodotti con marcatura contraffatta determinano un inganno ai danni dei consumatori in quanto, tra le varie conseguenze negative, viene svilita la funzione tipica del marchio che è quella di garantire l’origine commerciale dei prodotti; inoltre, vi è anche un danno e/o un pericolo per il consumatore finale, connesso alla sicurezza intrinseca dei prodotti.
L’attività messa in campo si inquadra nell’ambito dei mirati servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, e proseguirà anche nei prossimi giorni in tutto il territorio di competenza.

Print Friendly, PDF & Email