Scoglitti. Eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un pregiudicato

SCOGLITTI – Prosegue l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio predisposti dal Comandante Provinciale di Ragusa.
L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale ibleo, ha consentito, nel tardo pomeriggio di ieri, di trarre in arresto, in ottemperanza all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel 2013, il 40enne pregiudicato Moussa Alouani.
Il tunisino, in base al provvedimento limitativo della libertà personale emesso dal Gip presso il Tribunale di Como, è ritenuto responsabile di reiterate violazioni degli arresti domiciliari, commesse in Cirimido (CO) tra il mese di giugno e luglio 2008, che, opportunamente segnalate di volta in volta dai militari all’Autorità Giudiziaria, hanno consentito di trarlo in arresto: dovrà scontare complessivamente un anno di reclusione.
Già noto alle forze dell’Ordine, il pregiudicato si era reso irreperibile dal 2013 ed è stato rintracciato dai Carabinieri della Stazione di Scoglitti che, appena saputo dove domiciliava e organizzati gli appositi servizi di osservazione, lo hanno arrestato e, una volta condotto nella caserma di via Plebiscito dove sono state espletate le formalità di rito, è stato successivamente ristretto presso la casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica per i provvedimenti di competenza.
Analoghe esecuzioni, limitative della libertà personale, e contestuali controlli dei soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria, predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, proseguiranno nelle prossime settimane in mirati servizi a largo raggio su tutto il territorio di competenza.

Print Friendly, PDF & Email