Scoglitti. Trascorre la notte in un locale: carabinieri arrestano un sorvegliato speciale

SCOGLITTI (Frazione di VITTORIA) – Si stava intrattenendo in orario notturno all’interno di un locale di Scoglitti , quando i Carabinieri della locale Stazione, impegnati nell’ambito di un predisposto servizio di controllo finalizzato al contrasto di reati predatori e di rapine, lo hanno riconosciuto e lo hanno fermato: per Orazio Perone, 32enne sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nella frazione marittima, sono scattate così le manette.

Il giovane, tratto in arresto in base a quanto previsto dal decreto legislativo nr. 159 del 2011, il cosiddetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione”, ovverosia per aver violato gli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale che gli imponevano di restare in determinati orari all’interno del comune di Vittoria, e nello specifico nella propria abitazione, è stato condotto presso la caserma di via Plebiscito da dove, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, dott. Francesco Riccio, per i provvedimenti di competenza.

Sono tuttora in corso accertamenti da parte degli inquirenti per capire le ragioni per le quali il 30enne non si trovasse presso il proprio domicilio a quell’ora della notte: i Carabinieri, tra i compiti istituzionali, hanno anche quello di verificare quotidianamente che i soggetti destinatari di misure di prevenzione, ovvero a cui sono state concesse misure alternative alla detenzione carceraria, rispettino gli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email