Sequestrata auto di grossa cilindrata ricercata in tutta Europa ad imprenditore ragusano

Era qui in vacanza ed affari per le festività pasquali, adesso è rimasto a piedi dovrà trovare un altro mezzo per far rientro in Germania. All’uomo, già in carcere per truffa e responsabile di diversi reati, è stata sequestrata l’auto del valore di 100.000 euro e altre targhe tedesche nascoste all’interno del bagagliaio. In corso ulteriori indagini della Squadra Mobile.RAGUSA – La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ha individuato un’auto sospetta nel parcheggio di un grosso centro commerciale di Ragusa ed ha effettuato accertamenti che hanno fatto emergere una storia quasi incredibile.
L’imprenditore ragusano successivamente rintracciato all’interno del centro commerciale in una delle sue attività, ha ammesso di aver comprato le auto con finanziamenti in Germania e successivamente non avendole più pagate è stato denunciato dalla Polizia tedesca.
L’uomo per simili fatti era stato anche arrestato ed avendo questo “vizio” nonostante le diverse attività commerciali in Germania ed a Ragusa  continuava a circolare con auto lussuose.
La Polizia tedesca aveva da qualche tempo inserito la ricerca delle auto nei sistemi informatici europei delle forze di Polizia, pertanto il veicolo del valore commerciale di 100.000 euro è stato sottoposto a sequestro.
La perquisizione veicolare ha dato esito positivo, all’interno del bagagliaio vi erano altre targhe tedesche probabilmente oggetto di altri reati, sulle quali vi sono accertamenti di indagine transnazionale che la Squadra Mobile sta conducendo unitamente alla Polizia tedesca per il tramite del Servizio di Cooperazione Internazionale delle Forze di Polizia europea (Interpol).
“La Polizia di Stato durante le feste pasquali – per disposizione del Questore di Ragusa Giuseppe Gammino – ha intensificato il numero di pattuglie e di controlli, così da consentire di trascorrere serenamente giornate di riposo, scongiurando eventi infausti ai cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email