Settantacinquenne deceduto a Ragusa: si è trattato di un malore

Ragusa, 17 giugno 2015 – Ieri pomeriggio i Carabinieri di Ragusa sono intervenuti in una via periferica del capoluogo ibleo, all’interno di un’abitazione ove un uomo aveva poco prima rinvenuto il proprio zio riverso sul pavimento della cucina, privo di vita.
In un primo momento non era apparso evidente quale fosse stata la causa che aveva portato B.G., classe 1940, alla morte. Pertanto l’Autorità Giudiziaria aveva prudentemente disposto l’ispezione cadaverica del medico legale.
Gli accertamenti successivamente esperiti dai Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Ragusa e  dal medico legale hanno fugato ogni dubbio. Dal sopralluogo è emerso infatti che non vi era alcun segno di colluttazione, né di effrazione dell’abitazione del defunto. Anzi, le tracce evidenziate indicavano chiaramente che l’uomo è stato verosimilmente colto da un malore che lo ha portato alla morte, 4-5 giorni fa.
Viste le risultanze degli accertamenti dei Carabinieri, il Sostituto Procuratore Dott.ssa Alessia LA PLACA ha disposto che la salma fosse restituita ai familiari per il funerale.

Print Friendly, PDF & Email