Sonia Migliore: ”Autoambulanza con cardiopatico a bordo imbottigliata nel tracciato della Ragusa-Mare congestionata dalla nevicata”

Ragusa, 1 gennaio 2015 – ”Poteva scapparci il morto. Erano le 4.05 del mattino quando un’autoambulanza, con un cardiopatico a bordo, è rimasta imbottigliatta nel traffico della Ragusa mare, congestionata ulteriormente dalla tormenta di neve, che ha colpito l’intera provincia”.  Questa la denuncia di Sonia Migliore, consigliere comunale e portavoce del Laboratorio politico culturale 2.0 che aggiunge:  “Uno scandalo;  nonostante l’allerta meteo, che il Comune ha lanciato tempestivamente, nonostante la protezione civile fosse stata allertata, l’autoambulanza è rimasta lì, bloccata. Perché? Perché la neve ha colto di sorpresa tutti. L’allerta meteo che il sindaco Piccitto ha lanciato, quindi, consisteva in un semplice comunicato stampa? Sembra assurdo, ma è così.  A differenza dei suoi predecessori – ricordo Solarino e lo stesso Dipasquale – Piccitto, non è stato in grado di organizzare i servizi di soccorso. Nessuno infatti ha visto un mezzo spargi sale, e i cittadini se la sono dovuta cavare da soli, in una notte tanto particolare come quella di capodanno quando tutti sono in giro a festeggiare.  Sono numerosissime infatti le lamentele dei ragusani rimasti bloccati, impantanati ovunque. Nessun mezzo di soccorso, nessun mezzo spargisale, niente di niente. Ancora una volta, Piccitto, ha abbandonato a se stessa Ragusa e i suoi cittadini. Il sindaco non dimentichi mai il suo ruolo, che non può essere semplicemente quello di organizzare dei concerti, bensì è quello di sopraintendere alla tutela dei cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email