Sorpreso a spacciare ad un minore all’interno di un parco pubblico, arrestato dai Carabinieri

Livorno – Un richiedente asilo di 24 anni, originario della Nigeria ed ospitato in una struttura d’accoglienza livornese, è stato arrestato ieri mattina intorno alle ore 8:30 dai Carabinieri della Stazione Livorno Centro con l’accusa di spaccio di droga ad un minorenne.
Il giovane straniero, arrivato in Italia da qualche mese e ancora in attesa che venga esaminata la sua richiesta di asilo, è stato bloccato mentre cedeva alcune dosi di marijuana ad un ragazzo di 17 anni ed una ragazza di 19 anni all’interno del parco pubblico di Via Emilio Zola.
I militari hanno sottoposto a sequestro le dosi di stupefacente, materiale di confezionamento nonché la somma di 20 euro, provento dell’attività di spaccio.
Il nigeriano, arrestato per aver commesso il fatto con l’aggravante della vendita di droga ad un minore, sarà giudicato nella giornata odierna presso il Tribunale di Livorno con il rito direttissimo mentre i due acquirenti saranno segnalati all’Autorità Amministrativa quali assuntori.
L’operazione si inserisce nell’ambito di una serie di interventi preventivi disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Livorno, anche con l’ausilio delle unità cinofile dell’Arma, per prevenire i fenomeni di spaccio all’interno dei parchi pubblici e nei pressi degli istituti scolastici della città.

Print Friendly, PDF & Email