Spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri effettuano tre arresti

MISILMERI (PA): Nell’ambito di una serie di servizi di controllo del territorio mirati a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile unitamente ai Carabinieri delle Stazioni di Mezzojuso e Villafrati hanno complessivamente tratto in arresto tre persone.

A finire in  manette due cugini, D’ARRIGO Alex, 21enne e D’ARRIGO Luca, 24enne, entrambi di Misilmeri. Fermati dai carabinieri sono stati trovati in possesso 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. I militari hanno pertanto deciso di effettuare una perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire 1,4 Kg di hashish sparsi per la camera da letto che i due cugini condividevano.

I due arrestati sono stati accompagni presso il carcere “Cavallacci” di Termini Imerese in attesa dell’udienza di convalida.

I Carabinieri della Stazione di Villafrati, invece, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti, V. P., 20enne, del posto.
Durante un ordinario controllo alla circolazione stradale, il giovane è stato trovato in possesso di una sigaretta contenente dell’hashish.

A seguito della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno, poi, recuperato ulteriori 42 grammi di hashish della stessa sostanza già suddivisa in sedici dosi.

L’arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in attesa dell’udienza di convalida.

 

Print Friendly