Spese pazze all’ARS, Carmelo Incardona: “Si chiude un brutto capitolo”

Riceviamo e pubblichiamo

Spese pazze all’ARS, i sostituti procuratori di Palermo Maurizio Agnello, Sergio Demontis e Luca Battinieri hanno chiesto l’archiviazione per 18 degli imputati che hanno dimostrato di avere speso i soldi per finalità politiche e istituzionali.

Tra questi Carmelo Incardona, già assessore regionale e deputato ex Grande Sud che ha dichiarato: ”Sono sollevato e felice. Si chiude così un brutto capitolo. Il tempo è galantuomo e la verità viene sempre a galla”.

Ed aggiunge:”Ho scontato un’azione di delegittimazione di una classe dirigente che è stata accusata tutta, indistintamente, procurando gravi ingiustizie a carico dei singoli e soprattutto delle loro famiglie. Mi chiedo se i deputati, i consiglieri regionali, hanno gli stessi diritti degli altri cittadini o devono essere carne da macello? Penso che si sia esagerato a sacrificare sull’altare di un becero e distruttivo giustizialismo antidemocratico la vita delle persone”.

“Sono felice – conclude – oltre che per me, per mia moglie, i miei figli, mia mamma e anche per tutti gli iscritti del Partito AN e di Grande Sud e soprattutto per gli amici, parenti ed elettori in genere che sostenendomi col loro voto mi hanno dato l’onore di rappresentare loro e la Sicilia per ben tre volte all’ARS”

Print Friendly, PDF & Email