Tenta il suicidio:salvato dai carabinieri

TARANTO – Nel pomeriggio di ieri, alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto perveniva la telefonata di un cittadino che segnalava di aver sentito un uomo, verosimilmente in preda ad una crisi, nell’ascensore del suo condominio, che urlava a squarciagola di volersi suicidare. Rilevata la gravità della circostanza, gli operatori del 112 diffondevano via radio la comunicazione a tutte le pattuglie presenti in città. In pochi minuti una pattuglia della Stazione Carabinieri di Taranto Salinella giungeva quindi per prima sul posto. Nell’androne dello stabile i militari si imbattevano così in  un disperato 45enne tarantino che aveva già iniziato a recidersi entrambi i polsi con dei cocci di vetro.
I Carabinieri, verificata la gravità della situazione, intervenivano senza indugio, immediatamente riuscendo ad immobilizzare l’uomo ed a tamponargli le ferite fino all’arrivo del personale medico del 118, giunto poco dopo, che provvedeva a prestargli soccorso e a trasportarlo presso l’ospedale.
L’uomo, in evidente stato di agitazione scaturita da problematiche di natura familiare ed economica, dopo aver ricevuto le cure del caso, è stato dimesso ed affidato ai propri familiari.

Print Friendly, PDF & Email