Tentata rapina banca popolare ragusa Pedalino

La Polizia di Stato interviene per una tentata rapina alla Banca Agricola Popolare di Ragusa sede di Pedalino frazione di Comiso.
I rapinatori erano armati di taglierino ed hanno usato violenza su un cliente che si era frapposto alla loro via di fuga.
Rapina non portata a termine perché le casse erano temporizzate ed i rapinatori per paura si sono dileguati.
La Squadra Mobile ed il Commissariato di Comiso stanno indagando.PEDALINO (Frazione di COMISO) – La Polizia di Stato, Squadra Mobile e Commissariato di Comiso, è intervenuta a Pedalino frazione di Comiso presso la Banca Popolare di Ragusa per una tentata rapina.
Ieri alle ore 15.30 veniva segnalata una tentata rapina presso la Banca, pertanto la Volante del Commissariato di Comiso interveniva prontamente sul posto ma i delinquenti si erano già allontanati.
All’esito delle prime informazioni, considerata la gravità dei fatti, interveniva sul posto anche personale della Sezione Antirapine della Squadra Mobile.
I rapinatori entrati in banca completamente travisati, erano armati di taglierini ed hanno intimato ai dipendenti di aprire le casse. Dopo alcuni minuti hanno deciso di allontanarsi, considerate le spiegazioni del direttore e dei cassieri sotto la minaccia delle armi, sulla temporizzazione delle casse e che non era una loro volontà non voler consegnare i soldi. I rapinatori avendo capito che non sarebbe stato possibile prelevare il denaro per i sofisticati sistemi di sicurezza temporizzati, hanno deciso quindi di fuggire.
I due rapinatori prima di fuggire a bordo di un’auto, sono incappati in un cliente che si era frapposto alla loro via di fuga davanti la porta d’ingresso, pertanto lo hanno strattonato e spinto, probabilmente impauriti di un eventuale riconoscimento avendo nel contempo rimosso il travisamento.
“La Polizia di Stato sta valutando ogni elemento indiziario al fine di risalire ai due rapinatori ed agli eventuali complici o basisti”.

Print Friendly, PDF & Email