Topi d’appartamento azzannati e messi in fuga da cani di guardia

gianni di gennaro
Scoglitti (RG), 07/05/2015 – Un famoso detto recita testualmente: tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.
Stavolta, per un “pezzetto di lardo”, un extracomunitario ci ha rimesso una parte del suo naso. E’ accaduto a Scoglitti, esattamente a Passo Marinaro, una località tra il Club Med e il parco della forestale. Due o tre extracomunitari che già precedentemente avevano disattivato l’impianto di allarme, in una villetta prospiciente sul mare, sono tornati alla carica, sicuri stavolta, di non essere ostacolati dall’impianto di allarme che come riferito, era già stato disattivato. Ma il padrone di casa, per tutelare un bene tanto importante, aveva provveduto a sostituire l’allarme con due grossi cani. Appena gli sconosciuti si sono introdotti nell’area recintata, i cani sono entrati in azione, azzannandoli, lacerando loro gli abiti e asportando con un morso, persino un pezzo di naso di uno di loro. Dopo l’amara e inaspettata sorpresa, il terzetto ha fatto ricorso alla cure mediche, evitando accuratamente di rivolgersi al nosocomio di Vittoria e dirottando sul Maggiore di Modica. Sull’episodio, che avrebbe potuto avere ben più gravi conseguenze, indaga la polizia.

Print Friendly, PDF & Email