Tor Bella Monaca. Armi, omicidi e droga: Operazione “R9”, sgominato il feroce clan Cordaro

Tor Bella Monaca (ROMA) – Dalle prime ore di questa mattina si è svolta un’imponente operazione della Polizia di Stato nel quartiere Torbellamonaca. Agenti della Squadra Mobile di Roma, in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Roma su richiesta dei Magistrati della locale Direzione Distrettuale Antimafia a carico di 37 soggetti, responsabili, a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, molteplici episodi di spaccio, violazione della normativa sulle armi, riciclaggio, ricettazione, truffa ai danni dello stato, falso, omicidio e tentato omicidio.

Sono state eseguite oltre 100 perquisizioni domiciliari finalizzate al rinvenimento di armi e droga.

Oltre 500 gli Agenti della Polizia di Stato impiegati. All’esecuzione hanno concorso il Reparto Volanti, i Commissariati della Questura di Roma, il Reparto Prevenzione Crimine Lazio ed alcune unità cinofile. Impiegati anche due elicotteri

Nel corso delle indagini che hanno portato la Direzione Distrettuale Antimafia a richiedere il provvedimento custodiale emesso dal GIP, sono stati effettuati numerosi servizi di perquisizione, anche per interi blocchi di edifici, nel corso dei quali sono state rinvenute e sequestrati armi ad elevato potenziale, come il fucile mitragliatore Zastava Kraousevao Iugoslavia (modello AK-47) cal. 7,62×39, con serbatoio contenente 29 cartucce del medesimo calibro e numeroso munizionamento. Sequestrati anche una pistola semiautomatica ed un revolver

Print Friendly, PDF & Email