Trapani. Arrestati per furto aggravato

TRAPANI – Nell’ambito di predisposti servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati sul territorio, Polizia e Carabinieri di Marsala hanno tratto in arresto per furto aggravato ai danni di due esercizi commerciali tre pericolosi malviventi, pluripregiudicati, già noti alle Forze dell’Ordine.

Uno dei tre è P.G. classe ’81, il quale, da circa un mese, si era reso latitante a seguito della rocambolesca evasione dal carcere di Castelvetrano avvenuta il 14 dicembre scorso e pertanto, arrestato per evasione. Gli altri due sono C. S. classe ’86 e N. A. classe ’88. Durante la notte, intorno alle ore 00:00, a seguito di segnalazione della Sala Operativa della Questura di Trapani, una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato interveniva in Corso Calatafimi n. 59, nei pressi di due esercizi commerciali, un Compro Oro ed una ludoteca. Una volta entrati, trovavano l’evaso P. G. insieme con C. S. e N. A.

Il primo, in quanto ricercato da circa un mese, veniva subito tratto in arresto per evasione. A seguito del sopralluogo effettuato sul posto da parte di personale della Polizia Scientifica all’interno della Ludoteca, peraltro, veniva notato un foro, praticato nella parete dell’antibagno di servizio, che permetteva l’accesso all’interno dell’attività commerciale di compravendita di metalli preziosi che confina la predetta attività. A seguito di successiva perquisizione del domicilio dei prevenuti, personale dipendente rinveniva e poneva in debito sequestro a carico del CIARAMIDA Salvatore gr. 120 circa di sostanza stupefacente del tipo marjuana, nonché nr. 15 orologi recanti etichette preziario ritenuti di provenienza furtiva.

Print Friendly, PDF & Email