Un evento musicale con 5000 giovani finisce in tragedia: un ragazzo è stato ucciso

Santa Maria Capua Vetere, 3 giugno 2015 – Durante la notte fra l’1 ed il 2 giugno 2015, presso il circolo sportivo Old River, durante lo svolgimento di un evento musicale in Castel Morrone (località Sopra Mulino, al quale avevano preso parte più di 5.000 giovani) decedeva Antonio Franzese (ci. 91 di Frattamaggiore -NA-), la cui morte è stata cagionata da una ferita al torace con arma da taglio.
Le attività di indagine, avviate subito dopo la commissione del fatto, dai Carabinieri della Compagnia di Caserta, sono state immediatamente coordinate dalla Procura della Repubblica di S.M.C. Vetere, che, all’esito di una istruttoria svoltasi lungo l’arco della giornata del 2 giugno, ha condotto allo stato, alla identificazione di due dei presunti autori de tragico fatto di sangue.
La pista investigativa impegnata appuntava la propria attenzione sulla notizia dell’arrivo, presso l’Ospedale Civile di Caserta, di alcuni giovani con ferite d’arma da taglio, tra i quali Franzese, che decedeva, subito dopo, per arresto cardio circolatorio irreversibile determinato da ferita d’arma bianca al torace.
In data odierna, è stata, pertanto, data esecuzione al decreto di fermo emesso dal PM della Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere, nei confronti di due giovani, ROMANO Emanuele e FIORILLO Marco, entrambi nativi del 92, provenienti da Napoli; gli stessi sono stati ristretti in carcere ed a loro carico si procede per rissa aggravata e omicidio volontario.
Le attività info-investigative hanno permesso di appurare come tutti i giovani coinvolti nell’evento delittuoso abbiano, per futili motivi, partecipato ad una rissa nella quale tutti riportavano varie ferite da taglio e nella quale il FRANZESE rimaneva ferito mortalmente.

Print Friendly, PDF & Email