Marocchini in manette dopo avere rubato scooter.

Sono venuti apposta dalle campagne tra Macconi e Mignechi dove vivono in abitazioni rurali.
Sono arrivati col motociclo di quello in possesso del permesso di soggiorno e in zona Piazza del Popolo sono andati alla ricerca di un altro ciclomotore che serviva al complice, irregolare sul territorio nazionale.
Alle 20 di ieri ne hanno trovato uno di loro “gradimento” e lo hanno scassinato nel bloccasterzo e quadro d’accensione, si sono però imbattuti in una pattuglia in borghese della Polizia del Commissariato di Vittoria.
Gli Agenti si sono accorti della manovra e li hanno inseguiti. I marocchini hanno provato a scaraventare lo scooter rubato verso l’auto dei poliziotti e si sono dati alla fuga a piedi per via Cavour ancora gremita di gente. Uno è stato immediatamente raggiunto e bloccato.
L’altro è stato ricercato per circa un’ora e alla fine è stato preso.
Si tratta di BENAZIR Jawad, marocchino di 25 anni residente a Gela in c.da Mignechi, in possesso di permesso di soggiorno e EZ ZAARI Adil, marocchino di 24 anni, irregolare, senza fissa dimora.
Il motociclo col quale erano giunti a Vittoria è stato attentamente controllato. E’ emersa la discordanza tra il numero impresso sul telaio e quello indicato nella carta di circolazione. Anche questo risultava rubato e si è in attesa di restituirlo al proprietario.
Quello rubato poco prima invece è stato subito restituito al proprietario, un ragazzo che è arrivato in Commissariato accompagnato dal padre.
Per i due marocchini è scattato l’arresto e sono state avviate le procedure di espulsione per quello irregolare.

Print Friendly, PDF & Email