Utilizzo irregolare dei parcheggi invalidi. Sanzioni a Ragusa e Comiso

L’utilizzo irregolare dei parcheggi per invalidi nel mirino della Polizia Stradale di Ragusa. Otto le infrazioni riscontrate in un mese tra Comiso e Ragusa. 

L’ intensificazione dei controlli, disposta dal Prefetto della Provincia di Ragusa Maria Carmela Librizzi  al fine di contrastare il deprecabile fenomeno, fa seguito ad un esposto presentato da un’associazione ragusana che si occupa della tutela di persone disabili.

Ai proprietari delle vetture, che in alcuni casi si sono giustificati affermando di non aver visto il cartello o di aver lasciato l’auto nel posto invalidi per un veloce caffè, è stato contestato l’art. 158 C.d.S. che prevede una sanzione di euro 85, la decurtazione di 2 punti e la rimozione del veicolo.

Nell’ esposto è stato inoltre evidenziato come i posti previsti e riservati agli invalidi sono stati pensati per avere uno spazio apposito per smontare la carrozzina, per cui una persona con disabilità non può occupare un posto qualsiasi.

Di recente la Suprema Corte di Cassazione, Sezione V Penale, con la sentenza del 7 aprile 2017, n. 17794 ha evidenziato che quando lo spazio è espressamente riservato ad una determinata persona, per ragioni attinenti al suo stato di salute, alla generica violazione della norma sulla circolazione stradale si aggiunge la denuncia alla Procura della Repubblica per il reato di violenza privata.

I controlli proseguiranno anche in altri Comuni della Provincia.

 

Print Friendly, PDF & Email