Vittoria e Comiso, tentato omicidio e rapina.

gianni di gennaro

Ragusa. 25 gennaio 2015 – Gli hanno eploso una fucilata in pieno volto forse nell’intento di ucciderlo. E’ accaduto ieri sera nelle campagne di Vittoria, dove un romeno di 37 anni, è stato attinto ad un occhio che ora rischia di perdere. Da una sommaria ricostruzione, sembrerebbe che due malviventi si sono spinti fino a dentro l’abitazione dove risiede lo straniero che lavora nelle serre, di contrada Dirillo. L’uomo, che si trovava in casa da solo, è stato attirato da rumori sospetti e quando si è spostato per capire cosa stesse accadendo, si è trovato davanti due malviventi, uno dei quali gli ha esploso una fucilata da distanza ravvicinata al volto.
Per fortuna il colpo non è stato mortale e ha compromesso solo l’occhio. Secondo le forze dell’ordine, il tentato omicidio sarebbe scaturito da un tentativo di rapina andato a vuoto su cui si indaga a 360°.
Il romeno è stato soccorso e trasportato all’ospedale Guzzardi dove si trova ricoverato. Le sue condizioni non sono gravissime ma quasi sicuramente perderà l’occhio, dal momento che i medici non hanno potuto fare nulla per recuperarlo.
Un altro grave episodio criminale, si è registrato sempre ieri sera, nelle campagne di Comiso, dove, alcuni malviventi hanno preso d’assalto una villetta della periferia della città Casmenea.
Avevano già immobilizzato, con l’ausilio di armi, la proprietaria della villetta e il figlio, ma per fortuna, è arrivato il marito della donna e i rapinatori, forse temendo una reazione, sono fuggiti portando via, circa 200 euro e il furgone con cui l’uomo ha raggiunto la villetta. La polizia ha fatto i rilievi, per cercare le impronte dei due.

Print Friendly, PDF & Email