Vittoria il comando polizia municipale presidia il territorio

Vittoria (RG) 14 marzo 2015
Nell’ambito dei controlli disposti dal comandante del corpo di polizia municipale, Cosimo Costa, gli agenti hanno individuato, nella tarda serata di mercoledì, un furgone mobile alla vendita di bevande ed alimenti che si era allacciato abusivamente alla rete elettrica del palazzetto dello sport di via Monsignor La China. I Vigili hanno accertato che una donna di 40 anni: L.L. dopo avere posizionato l’autobar, tavoli e sedie, in un’area a ridosso della villa comunale e limitrofa alla struttura sportiva comunale, aveva collegato abusivamente l’impianto elettrico del veicolo, alla rete elettrica della struttura comunale, mediante l’utilizzo di un cavo elettrico e di una spina collegata ad una presa di corrente, tra l’altro, pericolose per l’incolumità pubblica . Ad un più accurato controllo, L.L. è risultata sprovvista di autorizzazione alla vendita e del permesso di occupazione del suolo pubblico, e quindi è stata verbalizzata per occupazione abusiva di suolo pubblico e per violazione delle leggi sul commercio su area pubblica. In relazione all’allaccio abusivo alla rete elettrica della struttura comunale, la stessa è stata denunciata all’autorità giudiziaria per il reato di furto.
Nel corso di altri accertamenti, la polizia municipale ha elevato altri verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico e per violazioni della normativa sul commercio su aree pubbliche a diversi operatori commerciali.

ha dichiarato il comandante Costa < l’attività di presidio del territorio comunale, fortemente voluta dall’Amministrazione. Solo nella settimana appena trascorsa, la polizia municipale ha controllato oltre trecento automezzi e ha comminato più di duecento sanzioni>.
Gli agenti del comando inoltre, sono intervenuti per il rilievo di due sinistri stradali, hanno sequestrato quattro veicoli per mancata copertura assicurativa, elevando le corrispondenti sanzioni, hanno sottoposto a fermo un motoveicolo per violazione della legge sull’uso del casco, hanno elevato diciannove contravvenzioni per mancata revisione di altrettante autovetture, hanno ritirato quattro patenti, hanno contravvenzionato quindici conducenti per comportamenti scorretti nella guida (sorpassi in area vietata, marcia in senso vietato, uso del telefonino alla guida) e ventinove per il mancato uso della cintura di sicurezza.
Centosettantatre in tutto, i punti detratti dalle patenti di guida. Continua, inoltre, il controllo degli stalli di sosta riservati ai portatori di disabilità fisica, così come la ricerca di coloro che fanno un uso improprio delle autorizzazioni alla sosta riservate ai soggetti individuati dalla L. 104 e che solo nella settimana appena trascorsa ha portato alla emissione di due verbali ed al sequestro di altrettante autorizzazioni.
Al fine di salvaguardare anche il decoro della città, è stato avviato un servizio di monitoraggio delle vetture lasciate in stato di abbandono o sostate su pubblica via pur essendo prive di regolare copertura assicurativa.
Nell’ambito del controllo del territorio è stata individuata alla periferia di Vittoria una discarica a cielo aperto contenente rifiuti di vario genere; l’area è stata posta sotto sequestro e sono in corso indagini per risalire agli autori dello scempio.
Anche in campo edilizio sono in corso accertamenti che entro poche ore potrebbero sfociare in sequestri di immobili abusivi, nonchè alla denuncia nei confronti dei responsabili, all’autorità giudiziaria.
conclude Costa < e ciò è facilmente dimostrabile, per le migliaia di chiamate smistate dal centralino del comando di contrada Fanello; ciò comporta un impegno continuo sulle più svariate tematiche: dal randagismo alla sorveglianza degli istituti scolastici, dalla lotta all’abusivismo edilizio e commerciale alle attività di polizia giudiziaria. Tutto questo contribuisce a far si che Vittoria, pur a fronte di carenza di organico, è una delle città più attente all’istanza di sicurezza proveniente dai cittadini ed alla salvaguardia del patrimonio economico ed ambientale>.

Print Friendly, PDF & Email