Vittoria. Individuati e denunciati due degli aggressori degli agenti di polizia municipale

Vittoria, 20 ottobre 2014 – La Polizia di Vittoria con la costante e valida collaborazione del Comando di Polizia Municipale ha concluso una prima fase di indagini, trasmettendone le risultanze alla Procura della Repubblica di Ragusa in ordine ai fatti verificatisi il 27 luglio scorso a Scoglitti nel corso dei quali degli Agenti della Polizia Municipale di Vittoria vennero brutalmente aggrediti mentre erano impegnati in attività istituzionale e di ripristino della legalità.
Si ricorderà che la mattina di quel giorno una pattuglia della Polizia Municipale era impegnata in servizio di viabilità a Scoglitti.
Era domenica e nel corso dell’attività gli Agenti si erano resi conto che, in particolare nella zona del Porto, la circolazione era divenuta caotica ed impossibile a causa della inciviltà di numerosissimi automobilisti che avevano lasciato in sosta i loro mezzi in dispregio dei divieti imposti dalla segnaletica.
Dinanzi all’evidenza della situazione ed anche di alcune rimostranze di turisti che ben rilevavano quegli atteggiamenti illeciti ed incivili, gli agenti avevano elevato contravvenzioni al codice della strada.
Ad un certo punto, interessati più a risolvere il problema che ad elevare sanzioni pecuniarie, mentre chiedevano che venisse spostato un veicolo parcheggiato contromano ed in zona vietata, un uomo, infastidito dalla loro presenza ed adirato per l’attività contravvenzionale portata avanti, si avventava contro uno degli Agenti, minacciandolo e dapprima gli strappava dalle mani la penna, spezzandola con violenza, poi lo colpiva al viso procurandogli un forte dolore ed un evidente graffio tra l’orecchio ed il collo.
Intanto colui che asseriva essere il proprietario del mezzo si avvicinava all’Agente in difficoltà, anche perche la calca di gente lo sopraffaceva, e gli profferiva le frasi “Ti ucciderò….ti mangerò il fegato….devi morire ammazzato”.
In tale drammatico contesto le urla e la confusione creatasi comportava l’arrivo di un grande numero di persone che in modo deprecabile ed incivile, anziché dare sostegno agli operatori di Polizia, solidarizzavano con gli aggressori tant’è che il vigile era strattonato da una serie di persone.
Con grande professionalità tuttavia i membri della pattuglia di Polizia Municipale riuscivano a sottrarsi all’aggressione collettiva, a mantenere la calma e riportare l’ordine.
Da quella data le indagini della Polizia del Commissariato di Vittoria e del Comando Municipale sono andate avanti.
Tra notevoli difficoltà, attesa la particolare situazione ambientale nella quale si è svolta.
Si è riusciti comunque ad individuare due soggetti responsabili di specifica attività delittuosa.
Un uomo di 59 anni ed un altro di 43 anni. Il primo è ritenuto responsabile del reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, il secondo di oltraggio a pubblico Ufficiale. Entrambi sonos stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.
La dinamica dei fatti è stata chiarita in ordine alle responsabilità di tali due soggetti. Rimangono ancora da individuare altri soggetti del “branco” che ha aggredito i Vigili.
Per tale motivo le indagini dei due Uffici stanno continuando per fare chiarezza sull’intera vicenda.

Print Friendly, PDF & Email