Vittoria. La polizia municipale intensifica i controlli di tutela ambientale

Vittoria, 28 maggio 2015 – La polizia municipale ha intensificato i controlli annonari e di tutela ambientale finalizzati a garantire sia il consumatore, che la salute pubblica.
Personale di Pm, durante un controllo del territorio, ha accertato lo svolgimento di un’attività non autorizzata di raccolta e gestione di rifiuti speciali e pericolosi, in violazione agli articoli 208 e 216 del D.L.vo 152/2006: il titolare di un’attività artigianale effettuava dentro un’area di sua proprietà il deposito di rifiuti speciali e pericolosi a cielo aperto; inoltre, all’interno di capannoni e sotto alcune tettoie sono stati rinvenuti componenti classificabili come tali.
La Pm ha, quindi, proceduto a sequestrare l’intera area ed ha denunciato all’autorità giudiziaria il titolare dell’attività artigianale che effettuava tale raccolta in assenza di autorizzazione; l’Ag ha convalidato il sequestro.
Sono stati elevati, inoltre, verbali per la violazione dell’art.7 c.3 della L.R. 22/12/1999 n°28, per commercio al dettaglio senza autorizzazione, e dell’art.5 della L.R. 37/1985 per la realizzazione di opere edilizie senza autorizzazione comunale.
Il comandante Cosimo Costa ha dichiarato che “l’attività di controllo svolta ha permesso di individuare varie forme di irregolarità e che la stessa proseguirà anche durante le prossime settimane per la tutela dell’ambiente e della salute pubblica. Proseguono con attenzione anche i controlli sul rispetto delle norme del Codice della strada. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati controllati 154 mezzi, elevati 57 preavvisi per divieto di sosta, 79 sono stati i verbali immediatamente contestati per violazioni varie quali eccesso di velocità, mancata revisione, mancata copertura assicurativa, con relativo sequestro del mezzo, e mancato uso del casco. Le pattuglie di infortunistica sono intervenute, per i rilievi, in cinque incidenti stradali”.

Print Friendly, PDF & Email