Vittoria. La polizia sequestra discarica abusiva

VITTORIA – La Polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria ha posto in sequestro un’area di circa 3.000 mq su cui insistono più di 150 cumuli alti due metri di presumibili rifiuti speciali.
Si stimano 3.000 metri cubi di materiali del peso superiore a 4.000 tonnellate.
L’operazione, durante l’attività di vigilanza del territorio, scaturiva dal “pedinamento” di un grosso autocarro “mezzo d’opera” che dalla S.S. 115 si addentrava per strade secondarie verso c.da Fortura. Il veicolo portava in un appezzamento di terreno recintato, in stato di abbandono colturale, dove dopo aver fatto manovre, sversava il carico.
I controlli dei poliziotti, oltre ad accertare la presenza dei numerosi cumuli, impediva l’ulteriore sversamento del carico di altri due autocarri che sopraggiungevano, seguiti da un altro autocarro che trasportava una pala meccanica.
Dalla documentazione esibita (documenti di trasporto) si evinceva che i materiali provenivano dalla SIDI s.r.l.s. con sede in c.da Mazzara a Vittoria, e che quel luogo di destinazione, in c.da Fortura era nella loro disponibilità perché concessogli in comodato gratuito.
I funzionari dell’ARPA intervenuti sul posto hanno ritenuto trattarsi di materiale riconducibile ai fanghi derivanti dal trattamento delle acque di lavaggio dei rifiuti costituiti da materie plastiche.
La Polizia Scientifica ha effettuato rilievi e collaborato con l’ARPA per il prelievo di campioni da sottoporre alle analisi.
D’intesa con la Procura della Repubblica di Ragusa, l’intera area è stata sottoposta a sequestro preventivo.
Le indagini sono in corso.

Print Friendly, PDF & Email