Vittoria. Operazione “weekend sicuro”: 5 le persone denunciate. Recuperata refurtiva del valore di oltre 10.000 euro

Vittoria, 22 giugno 2015 – Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri anche nel corso di questo fine settimana in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzati a far trascorrere un weekend sicuro a tutte le oneste famiglie che abitano nel territorio di competenza e a tutte quelle persone che vi si recano, specie nell’area marittima. Il bilancio è 5 persone denunciate, 6 quelle segnalate per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, 7 macchine sequestrate per violazioni al C.d.S. e 4 patenti ritirate, per un totale di oltre 30 punti decurtati, 25 perquisizioni complessive effettuate con il recupero di refurtiva del valore di oltre 10.000 euro, 51 veicoli controllati e 118 persone identificate, oltre 25 soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria controllati.
Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comandante Provinciale, hanno portato a termine nelle città di Acate, Chiaramonte Gulfi e Vittoria. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di 30 militari, finalizzata da un lato a reprimere i reati di natura predatoria, che più da vicino colpiscono i cittadini, specie nelle aree rurali e marittime, e dall’altro lato a combattere i fenomeni della guida senza patente e senza assicurazione del mezzo, o in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di droghe, con evidenti risvolti negativi in caso di incidenti stradali: in tale ottica sono state organizzate perquisizioni mirate, frutto di prolungata attività di acquisizione di informazioni e di successivo riscontro operativo.
L’attività di controllo straordinario del territorio di competenza ha consentito di
deferire in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente ben 5 persone.
Nello specifico ad Acate, i Carabinieri della locale Stazione, hanno proseguito l’intensificazione dei controlli alla circolazione stradale, “pizzicando” un pregiudicato di 20anni, V.G.,  alla guida della propria autovettura senza patente, che non avevano mai conseguito, e senza copertura assicurativa: il mezzo è stato sottoposto a sequestro. A seguito di alcune perquisizioni domiciliari, i militari hanno rinvenuto motozappe e attrezzi vari, tubi in ferro per le serre e autoclavi, sistemi di pompaggio d’acqua, il tutto risultato provento di furto a danno di alcuni coltivatori della zona: il materiale è già stato opportunamente restituito agli aventi diritto e il rumeno, D.V.V., 32enne, denunciato per ricettazione. Sempre ad Acate è stato deferito a piede libero  anche un 52enne, C.C., reo di non aver rispettato gli orari di rientro alla detenzione domiciliare.
A Chiaramonte Gulfi, invece, nel corso di controlli stradali, hanno sorpreso un tunisino di 31 anni, L. H., senza permesso di soggiorno: ultimate le operazioni di rito, il clandestino è stato rimpatriato e allontanato dal territorio nazionale.
A Vittoria, i Carabinieri della Stazione, specie nelle aree rurali, hanno eseguito diverse perquisizioni veicolari e domiciliari, durante le quali hanno rinvenuto altro materiale agricolo risultato oggetto di furto, e nello specifico un motore elettropompa di grandi dimensioni, sottratto poco prima ad un agricoltore di C.da Pozzo Bollente: due pregiudicati, A.F., di anni 27, e C.G., di anni 26, sono stati così denunciati, mentre il bene trafugato nottetempo è stato restituito al proprietario.

Print Friendly, PDF & Email